autovelx

E’ un piacere dire queste cose, più ne sappiamo e meno danni (forse) subiamo! Non che ce l’abbia con gli ometti che stanno dietro agli autovelox, solo che preferirei di gran lunga che facessero prevenzione reale Non è possibile che questo gioco al massacro non interessi a nessuno sono schifato nel vedere tanta povera gente (ostaggi di cartelli pilotati ed … Continua a leggere

la ringhiera dwl 46

La ringhiera del’46 C’è una casa di ringhiera a Milano, una come tante ne sono rimaste, questa casa è la mia, è la ringhiera del’46. Ci sono nata io appena finita la guerra e precisamente nel negozio di vino sottostante appartenuto da sempre alla nostra famiglia. Mia madre stava servendo vini in quantità al banco, quando ha partorito, praticamente da … Continua a leggere

a niccolo

E’ quella voglia matta di mangiare la merenda delle quattro di mio nipote, che mi rende fuori tempo, è l’ovetto kinder destinato a lui e quasi sempre avanzato, l’oggetto del mio desiderio, sono i suoi saltelli tornando dall’asilo, che mi spingono ad imitarlo, è la sua sciarpetta di kakemire azzurra che fingo di dimenticare per avvolgermela la domenica; ultime vanità … Continua a leggere

7 gennaio 2004

Torno spesso e volentieri a riflettere su di me, è un momento puro della mia storia e, come raramente succede, mi rivedo come mai, come fosse la prima volta che mi sono specchiata. È una immagine inedita, pulita, integra, è il vedermi confrontata con un altra figura uguale a me che mi sorprende perché in essa non mi trovo. Si … Continua a leggere

la ringhiera del 46

La ringhiera del’46 C’è una casa di ringhiera a Milano, una come tante ne sono rimaste, questa casa è la mia, è la ringhiera del’46. Ci sono nata io appena finita la guerra e precisamente nel negozio di vino sottostante appartenuto da sempre alla nostra famiglia. Mia madre stava servendo vini in quantità al banco, quando ha partorito, praticamente da … Continua a leggere

e se scrivessi

E se scrivessi ——— Tempo fa mi sono chiesta: perché non incominci a leggere qualche buon libro? È vero, l’ho fatto raramente, la cosa, in fondo, non mi è mancata più di tanto in questi anni. Quanti? 57. A scuola disegnavo, sempre, di tutto. Più grandicella dipingevo sempre, persino le case di fronte. Improvvisamente ho smesso. Sono sempre stata incostante, … Continua a leggere

idee intercettate

26/1/2004 Siamo diventati omertosi a tal punto che anche quell’ultimo bellissimo pensiero, che sta vagando ormai da tempo nelle nostra testa, non sappia più dove atterrare. Ha paura di essere intercettato, non trova più la sua casa, si dispera e si chiede il perché di cosa avrà mai fatto, di tanto grave, oltre a pensare come al solito, senza malizia, … Continua a leggere

ma quali migliori amori

24/1/2004 Ma quali migliori amori Essendo una narratrice in erba, come amo io stessa definirmi ho bisogno di continue conferme e noto quanto sia avara nello scegliere i soggetti più idonei per farlo. I primi pareri espressi a questo riguardo, sono determinanti e, devono perciò, venire centellinati. Ho deciso, all’inizio, di coinvolgere, con una breve ma toccante storia sulla mia … Continua a leggere

una giornata tipo

9 gennaio 2004 1 una giornata tipo Alle cinque e mezza di questa mattina ho acceso la luce di una lampada e ho atteso che si accendessero anche gli occhi di mio marito. Ha atteso paziente ed incuriosita il ripristino dei suoi bioritmi mattutini, la sua levata ostile e silenziosa, l’incapacità di un sorriso, l’impossibilità di un eventuale labiale, l’inutilità … Continua a leggere